Hall Of Fame - Luciano Castellini

A.c. Monza 1912 - Hall of Fame - Luciano Castellini
Nome Luciano Castellini
Nazionalità italy
Data di nascita 12-12-1945
Luogo di nascita Milano
Stagioni nel monza 1965-1970
Presenze e reti 60 (-43)
Ruolo Portiere
Altre Info

CARRIERA

È cresciuto nelle file del Monza dove ha militato in Serie B e Serie C. Nel 1970 approda al Torino e viene subito promosso titolare. Con i granata apre un ciclo che durerà otto stagioni collezionando 264 presenze (201 in Serie A, 42 in Coppa Italia e 21 in Europa) vincendo uno scudetto e una coppa Italia. Nel 1978 il Torino, dopo aver acquistato l'anno precedente Giuliano Terraneo, cede Castellini al Napoli. Con i partenopei gioca sette stagioni, con al suo attivo 202 gettoni di campionato, ritirandosi nel 1985. Negli anni passati a Napoli ha vinto ogni anno la classifica del Guerin Sportivo come migliore portiere del campionato, ed una volta quella di miglior giocatore in assoluto.

NAZIONALE

In Nazionale, chiuso da Dino Zoff, vanta una sola presenza in Italia-Belgio del 26 gennaio 1977 (2-1 il risultato finale a favore degli azzurri), partita della quale ha giocato il secondo tempo, subendo un gol su calcio di rigore calciato dal portiere avversario, Christian Piot. Conta anche 4 presenze con la Nazionale B esordendo il 17 febbraio 1971.

ALLENATORE

Dopo il ritiro dall'attività agonistica, nel 1989[1] è stato assunto nell'Inter come preparatore dei portieri. Assunse inoltre il compito di allenatore della prima squadra sostituendo per due partite Roy Hodgson nel 1996-1997 e nel 1998-1999 per quattro partite come sostituto di Mircea Lucescu, prima del ritorno di Hodgson. Collabora inoltre con lo staff dell'Under-21 italiana.

PERCHÉ GRANDI SI DIVENTA

#daibagai