L'AD Galliani insignito del premio Angelo Quarenghi

17-05-2019

Serata di prestigio ieri, giovedì 16 maggio, al Casinò di San Pellegrino Terme, dove si è tenuto il tradizionale evento, come riportato da "La Voce delle Valli", che unisce la presentazione della Coppa Angelo Quarenghi di calcio giovanile categoria Under 14 alla consegna del premio “Angelo Quarenghi Uomo di Sport”. Quest’ultimo, dedicato alla memoria di Angiolino Quarenghi (medico della grande Inter ed anima della Clinica d’eccellenza ancor oggi attiva a S.Pellegrino) è stato assegnato ad Adriano Galliani, celeberrimo dirigente sportivo che ha abbinato il proprio nome ai successi del Milan.

Ha conquistato - ha sottolineato il dottor Gianpietro Salvi, coordinatore della serata e della Coppa - titoli e trofei (29 in 31 anni) a livello nazionale ed internazionale. Nella sua era sono arrivati 8 Palloni d'Oro. E’ stato presidente della Lega Calcio ed attualmente è amministratore delegato del Monza e senatore della Repubblica. Nel 2010 ha ricevuto il Globe Soccer Award alla carriera mentre nel 2011 è stato inserito nella Hall of Fame del calcio italiano. Un onore averlo fra noi e poterlo premiare”

L'Amministratore Delegato Adriano Galliani ha voluto lanciare un messaggio importante ai numerosi giovani presenti, come scritto sulle pagine de "L'Eco di Bergamo": "Per diventare grandi campioni e rimanere tali bisogna essere bravi nella vita. A scuola, nei rapporti e nel comportamento con i genitori. Non tutti lasciano il segno, ma mantenendo un certo stile la strada diviene un po' più facile", principi che il Monza ha sposato appieno come ricordato dallo stesso Galliani: "per i nostri ragazzi stiamo anteponendo l'etica alla tecnica".

Alla serata erano presenti autorità locali e personaggi del mondo dello sport. Fra loro, salutati dalla giornalista Lucia Blini, volto noto di Mediaset, c’erano le figlie del dottor Angiolino, la senatrice Alessandra Gallone, i sindaci di San Pellegrino, Vittorio Milesi, e San Giovanni Bianco, Marco Milesi, l’assessore regionale Lara Magoni, Michela Macalli fiduciaria CONI ed il mitico Josè Altafini. Con Altafini c'era anche Leonardo Mazzoleni Bonaldi, delegato nazionale degli Allenatori Bergamaschi, oltre a responsabili e delegati delle rappresentanze federali. Un ricordo particolare e a lungo applaudito è stato dedicato ai compianti Davide Astori, Mino Favini ed Emiliano Mondonico (presente la figlia Clara). 

Oltre al celebre torneo riservato alla categoria giovanissimi (quest'anno edizione numero 13), è in programma anche un esangolare femminile (start il 22 agosto) al quale parteciperà proprio il Monza, insieme a Juventus, Atalanta, Inter, Cremonese e Brescia.